logo cdc trasparenza

Consorzio Della Castagna di Valle Camonica

Consorzio per la diffusione e la difesa della Castanicoltura

Manifestazione interessi cessione ramo di azienda

Invito a manifestare interesse per la gestione dell’attività  di trasformazione e di Commercializzazione della filiera della castagna del consorzio.

Invito a manifestare interesse per la gestione dell’attività  di trasformazione e di Commercializzazione della filiera della castagna del consorzio.

Il consorzio della castagna opera da diversi anni nella valorizzazione della filiera della castagna di vallecamonica e nella commercializzazione di un portafoglio prodotti alla castagna a marchio proprio (castagne fresche e secche, farina, biscotti e frollini, birra, acquavite, pasta, panettoni e colombe). La linea di prodotti ed il marchio sono valorizzati anche dalla sede operativa a Paspardo nella media e alta valle in un’area di grande attrattività come è il parco dell'Adamello e il primo sito UNESCO delle incisioni rupestri e da un laboratorio di produzione presso un’azienda di soci presso ponte di legno.

A seguito della recente normativa “madia” sulle partecipazioni pubbliche, i soci pubblici del consorzio si vedono costretti a disinpegnarsi dal consorzio.

Il consiglio di amministrazione del consorzio ha pertanto valutato positivamente l’ipotesi di far entrare operatori privati nella gestione delle attività operative con le migliori modalità di partnership conseguibili.

Tra le varie opzioni di partnership il consorzio e’ disponibile a cedere il ramo d’azienda trasformazione delle castagne e commercializzazione dei relativi prodotti con relativa area e attrezzature produttive ed il proprio patrimonio intangibile costituito tra l’altro dal know-how, dai propri marchi, dal portafoglio prodotti, dalla clientela (a titolo indicativo il valore del patrimonio tangibile e intangibile del ramo e’ di circa 500 milaeuro al lordo dell’indebitamento che ove assunto dal proponente riduce l’esborso finanziario).

In alternativa all’acquisto del ramo il consiglio di amministrazione è anche disponibile ad affidare la gestione in proprio ad un operatore o manager che abbia maturata esperienza e competenza manageriale possibilmente nel settore e dia ai soci adeguate garanzie e una remunerazione da concordare sull’uso delle attrezzature e dei beni intangibili.

Gli operatori o managers interessati dovranno confermare tra l’altro l’impegno a mantenere l’attività di prima trasformazione delle castagne presso l’attuale stabilimento di paspardo (celle, mulino, essicatoio e attrezzature) proponendo i necessari investimenti di sviluppo e commerciali.

Con il presente avviso si sollecitano pertanto eventuali operatori preferibilmente di settore ( trasformazioni agricole, produzioni e commercializzazioni dolciarie o di farine e prodotti secchi alimentari) a manifestare il proprio interesse inviandone comunicazione al presidente Gabriele Prandini per raccomandata al seguente indirizzo:

Consorzio della castagna – piazza marcolini, 13
25050 paspardo (bs)

ovvero via pec al seguente recapito: consorziodellacastagna@pec.confcooperative.it

Le manifestazioni d’interesse dovranno pervenire entro e non oltre il 15/06/2018, saranno esaminate dal comitato esecutivo del consorzio e l’operazione prescelta sottoposta ai soci.

N.b: il presente invito non costituisce né offerta al pubblico ex art. 1336 del cc né promessa al Pubblico ex art. 1989 cc.
Il comitato si riserva di valutare a suo insindacabile giudizio le manifestazioni pervenute senza alcun obbligo al riguardo.

Ricette con Castagne

Minestra di lenticchie impreziosita da castagne arrostite

Carrello Spesa

 x 

Carrello vuoto